Comitato Provinciale della Croce Rossa di Bergamo
Associazione amici dell'archivio Storico
 
Gli oggetti

La Croce Rossa

Logo CRI

La Croce Rossa ha avuto una ben chiara origine dalla Convenzione internazionale di Ginevra del 1864 ed un ben individuabile propugnatore in Henry Dunant. Ed è gloria e vanto della popolazione di Castiglione delle Stiviere avergliene data l’ispirazione.

Henry Dunant (1828-1910) era capitato per puro caso a Castiglione mentre inseguiva il Quartier Generale di Napoleone III° con una copia di un suo opuscolo dal lungo titolo e pieno di lodi all’Imperatore con il quale intendeva accaparrarsi il suo nulla osta per l'acquisto di terreni e l'avvio di un'attività in Algeria.

Trovandosi così a Castiglione, di fronte a quella terrificante visione di migliaia di feriti e malati, ammassati amici e nemici nelle chiese e per le strade, si unì a quello slancio di carità che accumunava sacerdoti, medici, gente del popolo, donne e viaggiatori e che era sintetizzato nel grido fiorito sulle labbra delle castiglionesi: “Tutti Fratelli!”. Capì, allora, la necessità di un’organizzazione che, riconosciuta sul piano internazionale, potesse assicurare la “cura dei feriti in tempo di guerra a mezzo di volontari devoti e ben qualificati per un simile compito”. Tornato in patria propose pubblicamente: “Non ci sarebbe la possibilità di fondare, in tutti i paesi d’Europa, delle società di soccorso aventi per scopo prodigare in tempo di guerra, per mezzo di volontari, le cure necessarie ai feriti senza distinzione di nazionalità?” e diede alle stampe il suo libro “UN SOUVENIR DE SOLFERINO”.

L’idea ebbe diversi apporti anche da parte di altri che, con Dunant, perfezionarono le sue proposte fino a quando si giunse alla “Convenzione di Ginevra” del 22 agosto 1864, con la quale fu dato il via all’organizzazione vera e propria col nome di Comitato Internazionale di soccorso pei militari feriti e malati in tempo di guerra, che più tardi prese il nome di Comitato Internazionale della Croce Rossa. Primo Presidente fu eletto Gustave Moynier.

Bergamo fu la prima città italiana a rispondere all’appello lanciato da Ginevra per la costituzione di comitati locali, e così il 4 settembre 1864 (solo tredici giorni dopo la firma della Convenzione) vide la luce il Sotto-Comitato di Sezione dell’Associazione Italiana di soccorso pei militari feriti e malati in tempo di guerra con Presidente il Conte Giovan Battista Camozzi Vertova.

 
Le stampe
 
Le medaglie
 
Le lettere
 
Gli scritti
 
I libri
 
Le cartoline
 
Le celebrazioni
 
  Home © Archivio Storico del Comitato Provinciale della Croce Rossa di Bergamo - Riproduzione, anche parziale, vietata.