Comitato Provinciale della Croce Rossa di Bergamo
Associazione amici dell'archivio Storico
  Dove è collocato
dell'Archivio Storico


Per medaglia si intende un oggetto metallico, di forma circolare, di dimensioni ridotte e che reca una raffigurazione su entrambi i lati. Così è stato sin dalle origini, dal giorno in cui Pisanello realizzò la prima medaglia, raffigurante Giovanni VIII Paleologo, imperatore di Costantinopoli, in Italia per partecipare al Concilio (1438/1439).
Le prime medaglie, di grandi dimensioni, erano fuse in bronzo e derivavano, quindi, da originali in cera; presto, però, desiderando produrre una quantità elevata di esemplari, si mutuò dalla moneta la tecnica della coniazione: l’artista, anziché modellare, doveva però incidere, o fare incidere, direttamente il punzone da utilizzare per la coniazione. L’introduzione di questa tecnica ha portato, consentendo di ridurre i costi e di facilitare la lavorazione, ad una produzione quantitativamente sempre più importante; già nel ‘500 i papi e le famiglie regnanti europee utilizzavano la medaglia per far conoscere ad un pubblico sempre più vasto le proprie “imprese”, i fatti più importanti accaduti durante il proprio regno (medaglie commemorative).Nei secoli seguenti si diffonderanno moltissimo anche le medaglie religiose, legate a santi, santuari, ordini monastici e confraternite; e quindi le medaglie-premio di istituzioni statali o private, le medaglie per i “benemerenti”, le medaglie-premio scolastiche, le medaglie-distintivo di appartenenza a qualche associazione.
Alla fine del ‘700, con l’applicazione alla medaglistica del pantografo riduttore, la coniazione di medaglie vedrà un ulteriore impulso e si assisterà quindi ad una diffusione sempre più capillare della medaglia, usata per ricordare comunioni o cresime, matrimoni, cerimonie o avvenimenti diversi quali fiere, esposizioni, inaugurazioni di opere pubbliche o mostre specializzate.
E’ in questo periodo (fine ‘700 – prima metà dell’ ‘800) che nasce anche la medaglia al valore militare, cui farà seguito tutta la serie di medaglie e di distintivi militari, di reparto o di benemerenza, per i quali a volta è abbastanza difficoltosa la distinzione tra medaglie con nastro, medaglie-distintivo, decorazioni al merito o di anzianità.

Anche la Croce Rossa Italiana nel tempo ha prodotto medaglie per diversi usi; nel 1897, ad esempio, ha istituito la Grande medaglia di Benemerenza, da assegnare a persone o enti che si erano resi particolarmente benemeriti nei confronti dell’istituzione; lo stesso modello, leggermente semplificato e di modulo ridotto,è stato utilizzato per la medaglia di benemerenza assegnata ai soccorritori in occasione del terremoto di Messina (1908).
Ai primi del ‘900 risale anche la medaglia di benemerenza generica, assegnata per motivi diversi, il cui rovescio è ancora in uso dopo la sostituzione al diritto della simbologia reale con quella repubblicana.

L’Archivio Storico della Croce Rossa Italiana di Bergamo ospita una collezione di medaglie articolata, costituitasi attraverso donazioni ed acquisizioni: in essa sono presenti anche numerose medaglie non di Croce Rossa, soprattutto militari, pervenute per donazione da parte di volontari o di loro eredi che hanno conferito materiale eterogeneo e che il Conservatore ha ritenuto di accettare e soprattutto di non alienare.
Le medaglie della collezione sono tutte schedate e fotografate e vengono conservate in bacheche, suddivi-dendole secondo le seguenti tematiche:
- Decorazioni, medaglie di benemerenza e medaglie con nastro, attribuite dalla Croce Rossa Italiana a volontari del Comitato di Bergamo
- Medaglie non di Croce Rossa assegnate al Comitato di Bergamo o a volontari del Comitato di Bergamo
da enti diversi
- Medaglie e medaglie con nastro di Comitati italiani della Croce Rossa, emesse a vario titolo
- Decorazioni e medaglie di Società di Croce Rossa non italiane
- Decorazioni e medaglie militari italiane
- Decorazioni e medaglie militari non italiane
- Medaglie varie



  Il Regolamento
dell'Archivio Storico
 
Cosa viene conservato
- Tessere CRI
- Diplomi
- Medaglie
- Distintivi
- Fotografie
- Francobolli
- Erinnofili
- Cartoline
- Manifesti
- Oggetti
- Adesivi
- Stampe
- Libri
 
  Home © Archivio Storico del Comitato Provinciale della Croce Rossa di Bergamo - Riproduzione, anche parziale, vietata.