Comitato Provinciale della Croce Rossa di Bergamo
Associazione amici dell'archivio Storico
  Dove è collocato
dell'Archivio Storico


L'Archivio Storico è collocato nella palazzina sede del Comitato Provinciale di Bergamo, in via Croce Rossa, 2.

Il Comitato di Bergamo nasce il 4 settembre 1864, così che Bergamo risulta essere la prima città, dopo Milano, a recepire i principi per i quali Henry Dunant si era instancabilmente battuto.

Il debutto del Comitato di Bergamo si ha nel 1866, quando un gruppo di volontari presta servizio durante la 3.a Guerra d'Indipendenza Italiana. Successivamente è la Campagna d'Africa a vedere impegnati uomini e mezzi del Comitato. Anche nelle calamità naturali i Volontari di Bergamo prestano il loro servizio: dal terremoto della Calabria del 1894 a quello che ha sconvolto Calabria e Sicilia nel 1908.

Dal 1915, con l'entrata in guerra dell'Italia, i soccorsi alla popolazione diventano fondamentali: a Bergamo la Croce Rossa istituisce un Ospedale Territoriale che curerà migliaia di feriti prima della fine delle ostilità.

Le storia del Comitato non è fatta solo di successi, ma anche di difficoltà e incomprensioni: dopo un periodo particolarmente difficile vissuto tra il 1920 e il 1931, durante il quale diversi Commissari si succedono alla guida del Comitato, l'attività riprende a pieno ritmo; sono le Infermiere Volontarie, che svolgono servizio nelle colonie elioterapiche del comitato o negli ambulatori antitubercolari, in particolare la loro Ispettrice Elena Pesenti Agliardi, a incarnare al meglio il valore dell'Umanità, fondamentale per la Croce Rossa.

Negli anni Cinquanta le alluvioni in Polesine e in Calabria, oltre alla rivolta ungherese, tengono impegnati i volontari nell'accoglienza di un gran numero di profughi e sfollati.

Negli anni Sessanta si inaugurano l'attuale sede di via della Croce Rossa (1961) e il centro di rieducazione psico-motoria di Albino (1957): due traguardi notevoli che fanno fare un salto di qualità all'attività del personale CRI. A distanza di pochi anni viene aperto un centro di rieducazione motoria anche a Torre Boldone (1969).

All'atto della costituzione esisteva solo la componente del Corpo Militare (1866); successivamente vennero istituite la Sezione Femminile (1895), le Infermiere Volontarie (1912), i Volontari del Soccorso (1967), il Gruppo Pionieri.((1969).

Le attività del Comitato di Bergamo sono sempre state molteplici: dai soccorsi in caso di calamità naturale (terremoti, alluvioni...) ai conflitti armati, alle missioni internazionali in contesti di peace-keeping. Basti ricordare la missione in Kosovo nel 2002.

I Volontari svolgono attività di Soccorso 24 ore su 24, attività socio-assistenziali di vario tipo, di Protezione Civile e internazionali. In particolare è attivo un Ufficio Ricerche e Messaggi, attività diretta a rassicurare, informare e ristabilire tra i membri di una stessa famiglia le comunicazioni interrotte a causa di un conflitto armato, di tensioni interne o di calamità naturali, in collaborazione con i Delegati del Comitato Internazionale della Croce Rossa e della Federazione Internazionale della Croce Rossa presenti sul campo.



 

  Il Regolamento
dell'Archivio Storico
 
Cosa viene conservato
- Tessere CRI
- Diplomi
- Medaglie
- Distintivi
- Fotografie
- Francobolli
- Erinnofili
- Cartoline
- Manifesti
- Oggetti
- Adesivi
- Stampe
- Libri

 
  Home © Archivio Storico del Comitato Provinciale della Croce Rossa di Bergamo - Riproduzione, anche parziale, vietata.